Focus

Focus

Sospensione dell'esecuzione della pena: sollevata Q.L.C. con riferimento al furto in abitazione

01 Febbraio 2019 | di Cristina Ingrao

Trib. Agrigento, Sez. I penale,

Giudice dell’esecuzione

Il tribunale di Agrigento, quale giudice dell'esecuzione solleva la questione di legittimità costituzionale della disposizione di cui all'art. 656, comma 9, lett. a), c.p.p. nella parte in cui prevede il reato di furto in abitazione, ex art. «624-bis c.p.», per contrasto con l'art. 3 Cost...

Leggi dopo

Indagini tecniche: il principio di atipicità della prova e la tutela di diritti e libertà di rilievo costituzionale

31 Gennaio 2019 | di Roberto V. O. Valli

Prova

Nel nostro ordinamento processuale penale vige il principio di atipicità della prova. Ciò non significa che si possa far ricorso a strumenti di indagine tecnica o scientifica non disciplinati dalla legge...

Leggi dopo

La nuova procedibilità del reato di appropriazione indebita commesso dall'amministratore di una società

30 Gennaio 2019 | di Gabriele Minniti

Appropriazione indebita

Il recente decreto legislativo 36, del 10 aprile 2018, entrato in vigore il 9 maggio 2018, dando attuazione parziale alla delega prevista dall'art. 1, comma 16, lett. a) e b), della l. 103/2017 (c.d. riforma Orlando), ha esteso l'area di operatività della procedibilità a querela per taluni reati, tra cui quello previsto e punito dall'art. 646 c.p. La successiva l. 3, del 9 gennaio 2019, cosiddetta spazzacorrotti, ha invece reintrodotto la procedibilità d'ufficio del reato di appropriazione indebita nel caso ricorrano alcune circostanze aggravanti.

Leggi dopo

Patteggiamento. Le novità della l. 3/2019

28 Gennaio 2019 | di Marina Alberti

Patteggiamento

La legge 19 gennaio 2019, n. 3, avente a oggetto Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici,, ha apportato modifiche all'istituto dell'applicazione della pena su richiesta delle parti, ex art. 444 c.p.p. Le modifiche riguardano la disciplina dell'accesso al rito (articolo 444 del codice di procedura penale) e gli effetti dell'applicazione della pena (articolo 445 del codice di procedura penale).

Leggi dopo

Intercettazioni. Come è (ri)cambiata la disciplina dopo i decreti sicurezza e anticorruzione

25 Gennaio 2019 | di Cesare Parodi

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Contestate, temute, discusse, desiderate. Punto di incontro – o meglio di scontro – nel dibattito tra necessità investigative, esigenze della difesa e tutela della riservatezza dei singoli. Oggetto di innumerevoli tentativi di riscrittura nonché di alcune riforme effettivamente realizzate (e sempre presentate come “risolutive”), i cui principi...

Leggi dopo

Consigli per una impeccabile redazione dell’atto d’appello, tra autosufficienza e specificità

24 Gennaio 2019 | di Leonardo Iannone

Appello

Il dato normativo introdotto dalla recente riforma mediante la riformulazione dell’art. 581 c.p.p. tenderebbe a regolamentare l’aspetto essenziale della forma dell’atto di impugnazione che ogni parte, anche quella pubblica, è tenuta a osservare secondo le enunciazioni specifiche ivi indicate. In particolare, quanto all’appello, seguendo il metodo della confutazione ormai invalso nella caratterizzazione di tale rimedio.

Leggi dopo

G.D.P.R.: la minimizzazione del trattamento di dati. Quali possibili ricadute in ambito giudiziario?

23 Gennaio 2019 | di Ferdinando Brizzi

Privacy

Due recenti provvedimenti della Corte di cassazione civile consentono di riflettere sul c.d. diritto all'oblio in riferimento a uno dei principi cardine del c.d. G.D.P.R., quello della minimizzazione del trattamento dei dati personali: gli approdi dei giudici di legittimità, ove letti in riferimento a recenti provvedimenti del Garante della privacy, sono di indubbio interesse, anche in sede penale, dal momento che...

Leggi dopo

Responsabilità degli enti: la legge anticorruzione innalza le sanzioni interdittive nei confronti delle società

23 Gennaio 2019 | di Ciro Santoriello

Responsabilità degli enti

Come è noto, il c.d. decreto anticorruzione (ovvero l. 19 gennaio 2019, n. 3) è intervenuto anche sulla disciplina in tema di responsabilità da reato degli enti collettivi, modificando diverse prescrizioni presenti nel d.lgs. 231/2001. A oltre quindici anni dall'entrata in vigore della nuova disciplina in tema di responsabilità delle società per delitti commessi da propri dirigenti o dipendenti, quello contenuto nella l. 3/2019...

Leggi dopo

Anticorruzione: gli interventi in materia penitenziaria

22 Gennaio 2019 | di Veronica Manca

Ordinamento penitenziario

È stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la legge 3 del 9 gennaio 2019. Le modifiche più temibili – e sotto traccia, per ora, data la rilevanza delle altre interpolazioni – sono state apportate all'ordinamento penitenziario: la “serpe” degli automatismi penitenziari, introdotti nel corso dei decenni dal Legislatore colpisce di nuovo, ridisegnando ancora una volta l'istituto del 4-bis ord. pen...

Leggi dopo

Speciale anticorruzione - l. 3/2019

21 Gennaio 2019 | di Redazione Scientifica

Corruzione

Il 16 dicembre 2019 è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale n. 13 la legge 9 gennaio 2019, n. 3, Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonche' in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici.

Leggi dopo

Pagine