Focus

Focus

La nuova disciplina penale dell'insolvenza

28 Marzo 2019 | di Niccolò Bertolini Clerici

Reati fallimentari

Lo scorso 14 febbraio 2019 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 «Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155» destinato a entrare in vigore - salvo alcune specifiche disposizioni vigenti a far data dal 16 marzo 2019 - a partire dal 15 agosto 2020.

Leggi dopo

Femminicidio e rilevanza dello stato passionale. Dalla “tempesta emotiva” alla tempesta mediatica

25 Marzo 2019 | di Pierpaolo Martucci

Corte d'Assise d'appello di Bologna,

Omicidio doloso

La sentenza d'appello che a Bologna ha dimezzato la pena per un caso di femminicidio, riconoscendo le attenuanti generiche per lo stato emotivo del reo, ha suscitato critiche violente. L'Autore evidenzia come la decisione vada collegata alle più recente giurisprudenza di legittimità sugli stati emotivi e passionali...

Leggi dopo

Consenso informato: modalità e contenuto ai fini della configurabilità della causa di giustificazione ex art. 50 c.p.

22 Marzo 2019 | di Giovanni Caspani

Attività medico-chirurgica

La legge 219/2017 ha disciplinato la materia del consenso informato e delle disposizioni anticipate di trattamento. In considerazione dell'evoluzione giurisprudenziale degli ultimi dieci anni, che ha individuato il consenso come requisito di liceità dell'attività sanitaria, s'individuano i principi che si sono consolidati e li si confronta con la novella legislativa, per valutarne la portata nel quadro dell'ordinamento. Il tema della rilevanza del consenso del paziente nel qualificare giuridicamente la condotta del sanitario...

Leggi dopo

Il fenomeno delle frodi assicurative tra qualche criticità e possibili “precauzioni”

18 Marzo 2019 | di Cesare Parodi, Stefano Cicalese

Frodi penalmente rilevanti

Il delitto di frode assicurativa rappresenta, purtroppo, una costante negativa del panorama criminologico italiano; un reato – se così ci può dire – “tipicamente” nazionale, che bene esprime un particolare approccio alla realtà economica. Non è un caso se le tariffe assicurative italiane sono tra le più alte d'Europa, in quanto “scontiamo” i costi di un numero di frodi che – in effetti – nella stessa Europa non trova molti paragoni.

Leggi dopo

Associazione mafiosa. La controversa questione della durata delle indagini preliminari nei reati permanenti

14 Marzo 2019 | di Cristina Ingrao

Cass. pen., Sez. II,

Indagini preliminari

Nella sentenza in esame, che vede coinvolti 12 imputati accusati, fra gli altri, del reato associativo di cui all'art. 416-bis c.p., la Corte di cassazione affronta importanti questioni giuridiche al fine di decidere i numerosi motivi di ricorso promossi innanzi alla stessa. In particolare, la Suprema Corte si sofferma sul tema degli effetti dell'archiviazione non seguita dalla riapertura delle indagini...

Leggi dopo

D.lgs. 14/2019. Come cambiano le disposizioni penali nel nuovo codice della crisi d'impresa

06 Marzo 2019 | di Ciro Santoriello

Reati fallimentari

Come è noto, il d.lgs. 14/2019 che ha interamente riscritto la disciplina in tema di procedure concorsuali ha dedicato al versante penalistico della materia un’attenzione pressoché nulla o comunque di scarso rilievo. Accanto ad alcune disposizioni che modificano solo la formulazione letterale delle disposizioni incriminatrici presenti nel r.d. 267 del 1942 prossimo all’abrogazione...

Leggi dopo

Incidente mortale sulla pista da sci. La Cassazione richiama la disciplina in tema di infortuni sul lavoro

28 Febbraio 2019 | di Ferdinando Brizzi

Responsabilità degli enti

La sempre maggiore frequenza di incidenti, anche mortali, connessi alla pratica degli sport invernali induce a svolgere alcune riflessioni sulla responsabilità penale del gestore degli impianti sciistici. Spesso gli eventi lesivi avvengono non tanto sulle piste ma fuori di esse. A tal riguardo si sostiene che, non avendo il gestore alcun dominio al di fuori della pista, né alcun potere di organizzazione, ne deriverebbe l'esclusione della sua responsabilità per gli incidenti occorsi a coloro che volontariamente, o per imprudenza o per eccessiva velocità vengano a trovarsi fuori dalla pista, non essendo esigibile che il gestore protegga tutta la pista con recinzioni. Occorre valutare la sostenibilità di tale assunto.

Leggi dopo

Il commercio online. Come distinguere l'inadempimento contrattuale dalla truffa

27 Febbraio 2019 | di Cesare Parodi

Trib. Brindisi

Truffa

Con impressionante frequenza pervengono alla Procure della Repubblica querela per truffa on line a seguito di acquisti di beni di varia natura non andati a buon fine: sulla base di quali criteri si può distinguere ipotesi di semplice inadempimento contrattuale, di rilevanza civilistica, da condotte riconducibili alla fattispecie di cui all’art. 640 c.p.?

Leggi dopo

Particolare tenuità del fatto. Casi pratici, dubbi applicativi e soluzioni del giudice di legittimità

26 Febbraio 2019 | di Alessandro Trinci

Particolare tenuità del fatto

L'articolo illustra e commenta tre interessanti decisioni con le quali la Suprema Corte ha chiarito alcuni aspetti relativi all'applicazione e agli effetti della causa di non punibilità prevista dall'art. 131-bis c.p. Coerentemente con il suo contenuto valutativo e discrezionale, si è stabilito che non spetta agli organi di polizia sindacarne la ricorrenza al momento dell'arresto in flagranza di reato. Si è poi escluso che il giudice, con la sentenza che assolve l'imputato ritenendolo non punibile, possa...

Leggi dopo

Il concordato anche con rinuncia ai motivi di appello: le potenzialità deflattive dell’istituto

22 Febbraio 2019 | di Marco Galati

Concordato in appello

Fra le numerose novità introdotte dalla legge 103 del 23 giugno 2017 (c.d. riforma Orlando) in materia di impugnazioni spicca la reintegrazione del c.d. concordato sui motivi di appello. Si tratta di una scelta finalizzata al potenziamento dei procedimenti deflattivi e alla semplificazione delle impugnazioni, principi ispiratori del legislatore della riforma. Recependo le critiche che avevano colpito il previgente istituto e le proposte normative già avanzate in materia prima del 2017, il nuovo procedimento...

Leggi dopo

Pagine