Focus

Focus

Rito abbreviato e impugnazione dell'imputato non comparso: un codice poco chiaro e non coordinato crea problemi e giustifica compressioni dei diritti

05 Maggio 2020 | di Michele Sbezzi

Giudizio abbreviato

Tra gli effetti della novella sul processo “in absentia”, che ha spazzato via l'istituto della contumacia, va annoverato l'orientamento giurisprudenziale che ha ritenuto incompatibile, e perciò tacitamente abrogata per incompatibilità…

Leggi dopo

Diffusione Covid in ambiente di lavoro: il datore di lavoro non può essere ritenuto responsabile del reato di epidemia colposa ex art. 40 cpv. c.p.

04 Maggio 2020 | di Gabriele Minniti, Alice Falconi

Delitti contro l’incolumità pubblica

La diffusione dell'infezione da Covid-19 sull'intero territorio nazionale ed il propagarsi del contagio all'interno di numerose strutture ospedaliere e di residenze per anziani, ha indotto diverse Procure della Repubblica ad avviare numerose indagini per omicidio colposo ed epidemia colposa, in capo ai legali rappresentanti delle strutture

Leggi dopo

La crisi carceraria e l'emergenza sanitaria Covid-19 per ripensare alla rinascita della giustizia riparativa

04 Maggio 2020 | di Veronica Clara Talamo

Detenzione

Sebbene accostare l'attuale emergenza sanitaria al tema della Restorative Justice potrebbe apparire un ossimoro, il presente contributo si pone l'obiettivo di superare la visione della giustizia riparativa…

Leggi dopo

Maltrattamenti contro familiari e conviventi. Quali tutele se la convivenza viene meno?

27 Aprile 2020 | di Andrea Nocera

Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli

Con la legge 1° ottobre 2012 n. 172 il legislatore, facendo tesoro della elaborazione della giurisprudenza di legittimità, ha modificato la rubrica dell'art. 572 c.p. da "maltrattamenti in famiglia" in “maltrattamenti contro familiari e conviventi", estendendo l'ambito applicativo della fattispecie incriminatrice anche al soggetto “comunque convivente”…

Leggi dopo

Analisi ed effetti della normativa emergenziale per il COVID-19 sugli uffici giudiziari ordinari di merito

24 Aprile 2020 | di Valeria Bove

Procedimento e processo

La pandemia da COVID-19, nel causare una emergenza sanitaria nel mondo, ha costretto ognuno di noi ad un cambiamento radicale di vita e di abitudini, imponendoci di rinunciare a forme di contatto ravvicinate, per la necessità di arginare la diffusione del virus, efficacemente stigmatizzate in quel “distaccamento sociale”, che tutti i paesi colpiti dal coronavirus, hanno dovuto attuare.

Leggi dopo

La Procura della Repubblica ai tempi del Covid-19

24 Aprile 2020 | di Eugenio Albamonte

Procedimento e processo

Come per tutti gli uffici anche nelle Procure della Repubblica l'emergenza sanitaria, le misure distanziamento sociale e la sospensione delle attività giudiziarie, oggi prorogata fino all'11 maggio 2020, hanno avuto un significativo impatto e hanno posto l'esigenza di ripensare e riorganizzare le attività giudiziarie. Passati i primi momenti e tamponate le prime emergenze, il decorso del tempo e il prolungamento della sospensione, hanno poi evidenziato problemi diversi e ulteriori, man mano che le emergenze, che sempre premono sugli uffici giudiziari inquirenti, hanno cominciato a farsi maggiori.

Leggi dopo

Annullamento con rinvio della sentenza penale ai soli effetti civili: quale giudice e quali regole di giudizio per la cognizione delle residue questioni civili?

22 Aprile 2020 | di Giovanni Canzio

Cass. pen., Sez. IV

Giudizio di rinvio

La sentenza n. 12174/2020 afferma che, qualora il proscioglimento dell'imputato venga ribaltato in appello, in accoglimento del gravame della parte civile ma con violazione dei canoni costituzionali e convenzionali propri del processo penale, la Cassazione deve annullare la sentenza di appello con rinvio, sia pure ai soli effetti civili...

Leggi dopo

Confisca per sproporzione nei reati tributari. Doveri e limiti investigativi nella fase della cognizione e dell'esecuzione

17 Aprile 2020 | di Luca Mazzanti, Iacopo Santinelli

Confisca (misura di prevenzione)

Il presente articolo descrive le novità apportate dall'art. 39, comma 1, lett. q), del c.d. Decreto Fiscale, in particolare in tema di confisca per sproporzione, e affronta alcune problematiche sostanziali e processuali legate alla novella…

Leggi dopo

Contagio da COVID-19 in ambiente lavorativo: responsabilità penale del datore di lavoro e dell'ente ex d.lgs. 231/2001

15 Aprile 2020 | di Gabriele Minniti

Responsabilità degli enti

Il presente contributo si propone di analizzare la rilevanza penale delle condotte ascrivibili ai datori di lavoro, per il mancato rispetto degli standard di sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché le correlate ricadute sull'ente, ai sensi del d.lgs. n. 231 del 2001. A tal proposito è opportuno sottolineare che non vi è dubbio alcuno che il contagio da Covid nei luoghi di lavoro vada considerato alla stregua di un vero e proprio infortunio sul lavoro.

Leggi dopo

La variabile culturale in ambito penale tra scelte politico-criminali e orientamenti giurisprudenziali

15 Aprile 2020 | di Federica Tondin

Cause di giustificazione

La correlazione esistente tra le norme penali ed il sentire della società che le produce implica che, ove venga meno l'uniformità etnica di un Paese ed in esso si trovino a convivere diverse culture, quelle di minoranza possano essere portatrici di valori diversi, e finanche in contrasto, con quelli della cultura dominante.

Leggi dopo

Pagine