Focus

Focus su Patrocinio a spese dello Stato

La rilevanza penale della falsa dichiarazione di un reddito comunque inferiore alla soglia di ammissione al P.S.S.

15 Febbraio 2018 | di Gianluca Bergamaschi

Patrocinio a spese dello Stato

La questione che si affronta è se il reato p. e p. dall'art. 95 del d.P.R. 115 del 2002 (già art. 5, comma 7, della l. 217/1990 modificato dalla l. 134 del 2001), sia integrato da falsità od omissioni nelle dichiarazioni o comunicazioni per l'attestazione di reddito necessarie per l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato o ...

Leggi dopo

Il reddito valutabile ai fini dell'ammissione al P.S.S. e dell'esenzione dal contributo unificato

22 Luglio 2016 | di Gianluca Bergamaschi

Patrocinio a spese dello Stato

La questione è cosa intendano l'art. 76, comma 1, (Condizioni per l'ammissione) e l'art. 9, comma 1-bis, (Contributo unificato), del d.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 (T.U. spese di giustizia), ove indicano il reddito imponibile ai fini dell'imposta personale sul reddito, risultante dall'ultima dichiarazione, quale fattore reddituale abilitante all'ammissione al P.S.S. o all'esenzione dal contributo unificato nei processi del lavoro, ossia se debbano computarsi o meno anche gli oneri deducibili, con i relativi riflessi sui reati p. e p. dall'art. 95 delT.U.S.G. e dall'art. 483 c.p.

Leggi dopo

Patrocinio a spese dello Stato e difesa d'ufficio. Il nuovo obbligo di liquidare il compenso alla chiusura della fase

16 Maggio 2016 | di Gianluca Bergamaschi

Patrocinio a spese dello Stato

La legge di stabilità per l'anno 2016 è nuovamente intervenuta sulla tematica della liquidazione del compenso nell'ambito del patrocinio a spese dello Stato nonché, teoricamente e di riflesso, in quello della difesa d'ufficio, stabilendo la necessaria contestualità con il provvedimento che chiude la fase ma ha del tutto omesso di precisare la natura ed il significato della modifica e l'esatta procedura da seguire.

Leggi dopo

Patrocinio a spese dello Stato: la liquidazione del compenso per il difensore nominato

14 Dicembre 2015 | di Saverio Sapia

Patrocinio a spese dello Stato

È l’art. 82 del Testo unico d.P.R. 115/2002 a disciplinare e regolamentare l’iter di liquidazione del compenso in favore del difensore nominato dal beneficiario del patrocinio. La competenza spetta all’Autorità giudiziaria titolare del procedimento in oggetto e decide mediante decreto motivato. Nella fase delle indagini preliminari la determinazione sarà effettuata dal giudice per le indagini preliminari e, sino alla fase predibattimentale di rinvio a giudizio, compreso l’incidente probatorio e l’attività dinanzi il tribunale del riesame.

Leggi dopo