Focus

Focus su Deontologia

La difesa penale in Cassazione oggi

01 Dicembre 2017 | di Roberto Bertuol

Deontologia

La riforma Orlando ha introdotto elementi di novità nel giudizio di cassazione, che finiscono con incidere in modo sensibile anche sulle modalità di esercizio della difesa penale in tale ambito, richiedendo al difensore cassazionista una preparazione sempre più adeguata e un'autentica specializzazione, per dare un fattivo contributo agli obiettivi di miglioramento del giudizio di legittimità e di garanzia della regolarità del giudizio e del contraddittorio. In tale percorso assume un ruolo determinante soprattutto lo studio e l'applicazione della deontologia forense, strumento essenziale per la realizzazione e la tutela dell'affidamento della collettività e della clientela, della correttezza dei comportamenti, della qualità ed efficacia della prestazione professionale.

Leggi dopo

La professione dell'avvocato dopo le novità della legge concorrenza

06 Ottobre 2017 | di Viviana Torreggiani

Deontologia

La legge 4 agosto 2017, n. 124 (legge annuale per il mercato e la concorrenza), in vigore dal 29 agosto u.s., emanata al dichiarato fine di garantire una maggiore concorrenzialità nell'ambito della professione forense, pone non pochi interrogativi rispetto all'effettiva tutela del cittadino rispetto all'evoluzione (o rivoluzione) della figura dell'avvocato. "Evoluzione" cui aveva fatto espresso riferimento nella presentazione del nuovo codice deontologico Guido Alpa: l'avvocato dovrà essere «forte nelle tradizioni, innovativo nell'esercizio della professione, qualificato nelle competenze, nella formazione e nelle specializzazioni, conscio della responsabilità sociale assunta dalla categoria a cui appartiene, difensore dei diritti e quindi del diritto, pronto a raccogliere le sfide di questa nostra società liquida».

Leggi dopo

Le funzioni disciplinari dei Consigli dell'ordine a garanzia del ruolo dell'avvocatura nella società civile

01 Febbraio 2017 | di Andrea de Bertolini

Deontologia

Con l'entrata in vigore della legge 247 del 2012 l'Avvocatura italiana ha finalmente ottenuto, dopo oltre mezzo secolo dalla previgente normativa, una nuova legge professionale. Ricordare le difficoltà che hanno segnato la genesi della riforma, difficoltà sorte e per molto tempo non composte anche in ragione di ...

Leggi dopo

Il divieto di produrre la corrispondenza riservata scambiata con il collega

30 Novembre 2016 | di Andrea de Bertolini

Deontologia

Il nuovo codice deontologico forense ha riproposto il precetto deontologico del divieto di produzione della corrispondenza qualificata come riservata fra colleghi. Chi ha avuto esperienza in ambito disciplinare ha certamente potuto costatare come violazioni di tale precetto siano state assolutamente frequenti ...

Leggi dopo

Segreto professionale dell'avvocato vs ordine giudiziale di deporre

11 Ottobre 2016 | di Leonardo Iannone

Deontologia

La ratio legis sottesa al diritto di astenersi dal testimoniare per coloro che fanno parte delle categorie professionali contemplate nell'art. 200, comma 1, c.p.p., tra le quali vi è quella degli avvocati, è caratterizzata dalla esigenza di garantire il normale esercizio di quelle particolari professioni. La norma processuale appena ricordata prevede per gli avvocati una chiara ipotesi di esenzione dal generale dovere di testimoniare ...

Leggi dopo

Il segreto professionale dell'avvocato. Contenuto, limiti, doveri e diritti

27 Settembre 2016 | di Leonardo Iannone

Deontologia

L'ordinamento forense impone all'avvocato la rigorosa osservanza del segreto professionale obbligandolo altresì a mantenere il massimo riserbo sui fatti e sulle circostanze apprese durante lo svolgimento della attività rappresentativa e difensiva espletata in giudizio ovvero, al di fuori di questa, su quanto costituisce il sapere formatosi nell'ambito prestazioni di assistenza o di consulenza stragiudiziale (art. 6, comma 1, l. 247 del 2012). La prescrizione normativa è posta nell'interesse della parte assistita.

Leggi dopo

La tutela dei principi professionali nell’esercizio della difesa penale

19 Settembre 2016 | di Roberto Bertuol

Deontologia

L’art. 9 del nuovo codice deontologico forense (Doveri di probità, dignità, decoro e indipendenza), situata tra i principi generali (Titolo I), è norma deontologica di fondamentale importanza che ricomprende le prescrizioni di condotta già contemplate, nel codice deontologico del 1997, dagli articoli 5 (Doveri di probità, dignità e decoro) e 10 (Dovere di indipendenza).

Leggi dopo

La rincorsa alla prescrizione e la deontologia dell'avvocato penalista

13 Settembre 2016 | di Michele Sbezzi

Deontologia

Può ritenersi deontologicamente corretta, nel procedimento penale, una precisa scelta strategica, volta non solo ad allungare i tempi processuali ma addirittura a “guadagnare” la prescrizione del reato? La ragionevole durata del processo, in un'interpretazione costituzionalmente orientata, andrebbe sempre considerata come un fondamentale diritto dell'imputato, ancor più che delle altre parti del procedimento.

Leggi dopo

Le nuove regole deontologiche in materia di ascolto del minore

25 Agosto 2016 | di Andrea Lazzoni

Deontologia

Il nuovo codice deontologico forense affronta per la prima volta la delicata materia dell'ascolto del minore, alla quale è dedicato l'art. 56. La nuova disposizione, ispirata a condivisibili principi di tutela dell'integrità psichica del minore, presenta diversi nodi problematici e finisce per limitare le facoltà difensive riconosciute per legge nella delicata fase delle indagini preliminari.

Leggi dopo

Speciale Strategia e deontologia

16 Agosto 2016 | di Redazione Scientifica

Deontologia

Leggi gli approfondimenti dei nostri Autori su Strategia e deontologia dell'Avvocato penalista:

Leggi dopo

Pagine