Focus

Focus su Misure di prevenzione

Trasferimento fraudolento di valori. La Cassazione definisce caratteristiche e presupposti applicativi

23 Marzo 2018 | di Cristina Ingrao

Cass. pen., Sez. feriale

Misure di prevenzione

Con la sentenza del 26 luglio 2017, n. 43144, depositata il successivo 21 settembre, la Corte di cassazione è tornata a pronunciarsi sulla norma che punisce il trasferimento fraudolento di valori, di cui all'art. 12-quinquies d.l. 8 giugno 1992, n. 306 ...

Leggi dopo

Terrorismo e misure di prevenzione: la tempesta perfetta?

26 Febbraio 2018 | di Ferdinando Brizzi, Carlo Maria Pellicano

Misure di prevenzione

Gli ultimi approcci legislativi e giurisprudenziali sono indicatori di tempesta nel mare sempre più agitato della materia delle misure di prevenzione. Il barometro dava già segnali di “bassa pressione” dall'irrompere impetuoso della sentenza De Tommaso, una vera e propria tempesta perfetta, ma si pensava che almeno il Legislatore avrebbe tentato di aprire squarci di sereno prima di licenziare il testo definitivo della Riforma in materia di misure di prevenzione intervenendo proprio nel settore messo più a repentaglio e a rischio di naufragio e cioè quello della pericolosità generica. Così non è stato ed è stata invece la giurisprudenza ...

Leggi dopo

Misure di prevenzione. Cosa cambia in materia di tutela dei terzi e rapporti con le procedure concorsuali?

06 Dicembre 2017 | di Claudio Papagno


Misure di prevenzione

La tutela dei terzi nelle procedure di prevenzione patrimoniale e i rapporti con le procedure concorsuali rappresenta, senza ombra di dubbio, una delle novità più rilevanti della riforma del codice antimafia apportata con la legge 17 ottobre 2017, n. 161. Gli articoli che hanno apportato delle sostanziali modifiche al Titolo IV del Libro I del d.lgs. 159 del 2011 vanno dal 20 e al 22 ma non va trascurato anche ...

Leggi dopo

Riforma codice antimafia. Nuovi interventi sulle problematiche gestionali dell'Agenzia nazionale

04 Dicembre 2017 | di Mariaivana Romano

Misure di prevenzione

Dopo un lungo periodo di gestazione ha visto la luce la l. 161/2017, modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. Al netto di previsioni non sempre condivisibili, laddove talora disancorate dalle realtà ben note agli addetti ai lavori, il Legislatore ha, tuttavia, dimostrato sensibilità per un tema sempre più attuale e complesso, quale è l'intervento dello Stato in materia di lotta alla criminalità organizzata, con particolare riguardo alla gestione dei patrimoni sottratti alle mafie ed alla loro destinazione finale.

Leggi dopo

L’amministrazione giudiziaria e il controllo giudiziario a seguito della riforma del codice antimafia

30 Novembre 2017 | di Alessandro Auletta


Misure di prevenzione

Il contributo analizza gli istituti dell’amministrazione giudiziaria dei beni connessi alle attività economiche e del controllo giudiziario delle aziende alla luce della l. 161/2017. Sono analizzati i presupposti e le finalità di tali misure di prevenzione, tenuto conto anche delle esigenze di contrasto a fenomeni di infiltrazione mafiosa.

Leggi dopo

L'applicazione delle misure di prevenzione agli indiziati del delitto di atti persecutori

27 Novembre 2017 | di Paola Di Nicola



Misure di prevenzione

Il crescente allarme per l'estensione del fenomeno della violenza nei confronti delle donne e l'inadeguatezza dimostrata sia dalle misure cautelari che dalle sanzioni penali hanno portato il Legislatore a estendere le misure di prevenzione, utilizzate per reprimere il fenomeno mafioso, anche a soggetti pericolosi che si rendano autori delle condotte previste dall'art. 612-bis c.p. La l. 161/2017 con l'aggiunta della lettera i-ter) all'art. 4, comma 1, del d.lgs. 159/2011 (codice antimafia) inserisce nella categoria della pericolosità qualificata, tra i destinatari ...

Leggi dopo

Di cosa parliamo quando parliamo di De Tommaso?

23 Novembre 2017 | di Ferdinando Brizzi, Carlo Maria Pellicano

Misure di prevenzione

Il Legislatore italiano, esattamente come nella novella del grande scrittore americano Raymond Carver (il cui di cosa parliamo atteneva ovviamente ad altro …) ha “parlato” a lungo, modificando, ampliando e dettagliando alcuni aspetti della normativa sulle misure di prevenzione ma non ha dato alcuna risposta concreta alla falla che si è oggettivamente aperta nel sistema in esito alla pronuncia della Corte Edu De Tommaso c. Italia, falla sulla quale è intervenuta la giurisprudenza interna con sentenze “riparatrici” ma sulla quale pende pericolosamente una questione di legittimità costituzionale.

Leggi dopo

La gestione dei beni e delle aziende sequestrate nel nuovo codice antimafia

21 Novembre 2017 | di Federico Lucariello


Misure di prevenzione

Il lemma "gestire", di un qualsiasi dizionario della lingua italiana, rimanda immediatamente al condurre o comunque portare avanti un’iniziativa o un’attività o più in generale all’amministrare un’impresa per conto proprio o di terzi. È evidente però che una cosa è gestire uno o più beni di un soggetto, altro invece è gestire quel complesso di beni – non tutti necessariamente di proprietà della stessa persona – organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa che, secondo la definizione dell’art. 2555 c.c. costituisce l’azienda.

Leggi dopo

Misure di prevenzione patrimoniali. Impugnazioni e revocazione dopo la legge 161/2017

17 Novembre 2017 | di Davide Giugno


Misure di prevenzione

Con la legge 161 del 17 ottobre 2017 trovano accesso nel nostro ordinamento giuridico i principi interpretativi cristallizzati dalla Consulta, dai giudici della Suprema Corte, nonché provenienti dalle legittime istanza della cittadinanza.

Leggi dopo

Riforma codice antimafia. Il procedimento per l’applicazione delle misure di prevenzione patrimoniali

15 Novembre 2017 | di Francesco Vergine

Misure di prevenzione

Anche il procedimento applicativo è stato attinto dalla legge di riforma del codice antimafia (n. 161 del 17 ottobre 2017, pubblicata lo scorso 4 novembre 2017) con interventi direttamente riferibili all'iter procedurale o che, comunque, lo condizionano indirettamente. Presupposto imprescindibile per l'avvio di un procedimento di prevenzione è la proposta che deve essere presentata – da parte dei soggetti legittimati – al Presidente del tribunale del capoluogo di provincia in cui ...

Leggi dopo

Pagine