Focus

Focus su Notifiche telematiche

Lo stato della giustizia penale telematica secondo il Consiglio Superiore della Magistratura

16 Gennaio 2019 | di Luigi Giordano

CSM, Delibera 9 gennaio 2019, Giustizia penale telematica.pdf

Notifiche telematiche

Il Consiglio Superiore della Magistratura, in data 9 gennaio 2019, ha approvato la “Relazione sullo stato della giustizia penale telematica 2018”. Si tratta di un’interessante ricognizione sull’attuale grado di informatizzazione del processo penale, frutto di un’indagine compiuta in tutti gli uffici giudiziari della nazione, che contiene una serie indicazioni utili anche per il legislatore e per il Ministero della Giustizia sul percorso da seguire e che evidenzia pure le criticità finora emerse.

Leggi dopo

Comunicazioni telematiche agli uffici giudiziari. Cosa cambia dopo modifica del Cad

14 Marzo 2018 | di Valeria Bove

Notifiche telematiche

Il 27 gennaio 2018 è entrato in vigore il d.lgs. 13 dicembre 2017 n. 217 che, nell'ambito della c.d. riforma Madia, ha apportato integrazioni e correttivi al codice dell'amministrazione digitale (d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e succ mod.). Fra le novità introdotte vi è quella del domicilio digitale. In questa prima lettura alle novità legislative si vuole verificare se e in che termini le recenti integrazioni superino i limiti oggettivi e soggettivi che hanno inibito la diffusione ...

Leggi dopo

Il sistema documentale Tiap: esame delle questioni sorte a qualche anno dalla sua introduzione

16 Gennaio 2018 | di Luigi Giordano

Notifiche telematiche

Nel processo penale è stato progressivamente introdotto l'utilizzo di un sistema informatico, denominato con l'acronimo TIAP, che mira a digitalizzare il fascicolo del procedimento. Si tratta di un applicativo che rende disponibili in forma digitale gli atti processuali, i quali, peraltro, continuano ad essere formati in originale su supporto cartaceo. Trascorsi alcuni anni dall'introduzione del sistema, è possibile procedere ad una ricognizione delle questioni che sono state affrontate dalla Corte di Cassazione.

Leggi dopo

Notificazioni telematiche e soggetti privati: limiti e nuovi orizzonti

05 Ottobre 2017 | di Valeria Bove

Notifiche telematiche

Sulle notificazioni telematiche richieste dalle parti private la Suprema Corte mostra ancora segni di chiusura, intermezzati da alcune aperture, come nel caso in cui la notifica a mezzo Pec venga effettuata dal difensore dell'imputato a quello della persona offesa. E se invece già nei principi espressi dalla Suprema Corte vi fossero in nuce i segni di un ampliamento nel ricorso al telematico?

Leggi dopo

Comunicazioni ed avvisi tra uffici giudiziari: è possibile trasmetterli con Pec?

28 Settembre 2017 | di Valeria Bove

Notifiche telematiche

Oltre alle notificazioni, è possibile trasmettere con Pec comunicazioni o avvisi? Per rispondere a questa domanda occorre interpretare le norme primarie e secondarie di riferimento, non senza trascurare il fatto che il legislatore non distingue né differenzia tra loro le notificazioni, le comunicazioni e gli avvisi. L'autrice si sofferma in particolare sulle comunicazioni (e avvisi) tra uffici giudiziari e ...

Leggi dopo

La Pec a soggetti diversi dall'imputato è la forma esclusiva di notificazione o un'alternativa privilegiata?

15 Settembre 2017 | di Valeria Bove

Notifiche telematiche

Le notificazioni telematiche inviate dagli uffici giudiziari ai difensori vanno effettuate solo ed esclusivamente con Pec? E più in generale, sono solo i difensori i destinatari esclusivi delle notificazioni telematiche? L'autrice, nell'analizzare le caratteristiche della Pec, si confronta con gli arresti giurisprudenziali più recenti sui possibili destinatari delle notificazioni telematiche inviate dagli uffici giudiziari, offrendo un'interpretazione che ...

Leggi dopo