Bussola

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

05 Giugno 2018 |

Sommario

Inquadramento | Violazione degli obblighi di assistenza familiare | Malversazione o dilapidazione dei beni del figlio minore, del pupillo o del coniuge | Omessa prestazione dei mezzi di sussistenza | Rapporti con altri reati e concorso di reati | Profili processuali | Casistica |

 

Il delitto di violazione degli obblighi di assistenza familiare ex art. 570 c.p. è collocato nel Titolo XI del Libro II, Capo IV del codice penale che riguarda i delitti contro la famiglia e, nello specifico, contro l'assistenza familiare. In tale articolo sono previste tre fattispecie autonome di reati. Quella prevista dal comma 1 che sanziona la violazione degli obblighi di assistenza materiale, economica e morale nei confronti del coniuge e dei figli; quella prevista dal comma 2 n. 1 che sanziona colui che malversa o dilapida i beni del figlio minore o del coniuge e quella prevista dal comma 2 n. 2 che sanziona colui che fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore, ovvero inabili al lavoro, agli ascendenti o al coniuge, il quale non sia legalmente separato per sua colpa. Il comma 4, inoltre, prevede una clausola di riserva secondo la quale le diposizioni non si applicano se il fatto è previsto come più grave reato da un'altra disposizione di legge.

Leggi dopo