Bussola

Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

05 Dicembre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Elemento oggettivo del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro | Elemento soggettivo | Le circostanze aggravanti specifiche | Le attenuanti. L'art. 603-bis.1 c.p. | Arresto obbligatorio in flagranza | La confisca obbligatoria | Il controllo giudiziario dell'azienda | Pene accessorie | La responsabilità amministrativa degli enti | Prescrizione | Il fondo per le misure antitratta | Casistica |

 

La legge 29 ottobre 2016 n. 199 rubricata delle Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo è stata pubblicata il 3 novembre 2016 sulla Gazzetta ufficiale n. 257 ed è entrata in vigore il 4 novembre 2016. La nuova legge tenta di reprimere, in maniera più efficace, il fenomeno del c.d. caporalato introducendo importanti modifiche al sistema normativo sostanziale e processuale penalistico e prevedendo misure di sostegno ai lavoratori stagionali.   In evidenza Caporalato - Forma illegale di reclutamento e organizzazione della mano d'opera, spec. agricola, attraverso intermediari (caporali) che assumono, per conto dell'imprenditore e percependo una tangente, operai giornalieri, al di fuori dei normali canali di collocamento e senza rispettare le tariffe contrattuali sui minimi salariali. (fonte: vocabolario Treccani)

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

News

News

Su Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

Vedi tutti »

Focus

Focus

Su Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

Vedi tutti »