Bussola

Infortuni sul lavoro

13 Maggio 2016 |

Sommario

Inquadramento | Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro | Misure di tutela e obblighi | Valutazione dei rischi | Infortunio sul lavoro | Malattia professionale | Casistica |

 

In tema di tutela della sicurezza ed igiene sul lavoro, il nostro ordinamento interviene con lo strumento della sanzione penale in due momenti precisi e distinti: in primo luogo ed in via preventiva, allorquando si verifichi la violazione di norme precauzionali; in secondo luogo, nel caso in cui si verifichi un evento lesivo che metta a repentaglio la vita, l'integrità fisica e la salute dei lavoratori. Nel solco della prima tipologia di intervento si collocano per lo più le fattispecie contravvenzionali contenute in leggi speciali, nonostante nel nostro codice penale non manchino figure analoghe come quelle previste dagli artt. 437 e 451 c.p. Il secondo tipo di intervento, invece, è realizzato attraverso il ricorso alle fattispecie codicistiche di omicidio colposo e di lesioni personali colpose (artt. 589 e 590 c.p.) In particolare, a tutela dei beni giuridici della vita e dell'integrità fisica, il legislatore ha predisposto, accanto alle tradizionali figure delittuose colpose con evento di danno, un vasto sistema di norme a contenuto cautelare che costituiscono, per giunta, autonome ipotesi contravvenzionali di pericolo. Con riferimento all'oggetto della tutela, sia per i delitti previsti dagli artt. 589 e 590 c.p. sia per le contravvenzioni contemplate dalla disciplina anti...

Leggi dopo