Bussola

Fraudolento danneggiamento dei beni assicurati

02 Gennaio 2019 |

Sommario

Inquadramento | Testo originario | Bene giuridico protetto | I soggetti | Oggetto materiale | Condotta | Elemento soggettivo | Consumazione e tentativo | Fatto commesso all'estero | Circostanze aggravanti | Circostanze attenuanti | Rapporto con altri reati | Profili processuali | Casistica |

 

Il delitto di fraudolento danneggiamento dei beni assicurati è collocato nel Titolo XIII del Libro II, Capo II del codice penale che riguarda i delitti contro il patrimonio commessi mediante frode e, nello specifico, è previsto dall'art. 642 c.p. che prevede diverse fattispecie di reato. Il testo attuale è stato introdotto dall'art. 24 della l. 273/2002 (Misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza) che ha aggiunto delle nuove condotte punibili. Prima della riforma, la norma era applicabile solo alle assicurazioni contro gli infortuni. A seguito della nuova formulazione, invece, è applicabile a tutte le tipologie di contratti di assicurazione, obbligatori e facoltativi, e contro danni sia a cose che a persone.

Leggi dopo