Bussola

Dichiarazione infedele

Sommario

Inquadramento | Inquadramento. Le dichiarazioni fiscali rilevanti e i soggetti attivi | Dagli “elementi passivi fittizi” agli “elementi passivi inesistenti” | Dichiarazione infedele e valutazioni: la rilevanza dell'indicazione dei “criteri concretamente applicati” | L'elemento soggettivo del delitto di dichiarazione infedele e le soglie di punibilità | Questioni di diritto intertemporale: la parziale abolitio criminis introdotta dalla nuova fattispecie | Le novità sanzionatorie introdotte con il d.l. n. 124 del 2019 |

 

La fattispecie di dichiarazione infedele di cui all'art. 4, d.lgs. 74/2000 è stata profondamente riformata con il D.lgs. n. 158 del 2015,, nell'intento di contenere il rischio penale potenzialmente derivante da fatti privi di una reale finalità di evasione fiscale ma, più semplicemente, indotti dalla complessità del sistema tributario e dagli ampi margini di opinabilità che talora presenta l'applicazione - soprattutto - delle norme destinate ad intervenire su questioni valutative. Successivamente è intervenuto, in chiave di maggiore severità repressiva, il d.l. n. 124 del 2019.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Multimedia

Multimedia

Su Reati tributari

La riforma dei reati tributari
di Gianluca Gambogi

Vedi tutti »