Bussola

Circostanze del reato

26 Febbraio 2016 |

Sommario

Inquadramento | Distinzione tra elementi essenziali e circostanze del reato | Classificazioni | Criteri di imputazione | Applicazione delle circostanze. Concorso omogeneo e concorso eterogeneo | Aggravanti comuni | Attenuanti comuni | Attenuanti generiche | Circostanze e tentativo | Aspetti processuali | Casistica |

 

Le circostanze sono elementi contingenti che accedono ad un reato già perfetto, determinando una modificazione – quantitativa o qualititativa – della pena, sì da garantire che il trattamento sanzionatorio sia il più possibile adeguato alle peculiarità della fattispecie concreta. Si tratta di elementi la cui assenza non impedisce la configurazione del reato (non a caso, suole parlarsi di accidentalia delicti); per contro, se a mancare è un elemento “essenziale”, il reato viene meno. Previste sia nella parte generale che nella parte speciale del codice, sia nelle leggi speciali, le circostanze consentono di attribuire rilevanza a fattori, diversi dagli elementi costitutivi del reato, idonei ad attenuare o aggravare il disvalore del fatto. 

Leggi dopo