Bussola

Associazione per delinquere

30 Settembre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Figure del reato | Caratteri dell'associazione per delinquere | Consumazione e tentativo | Differenze tra associazione per delinquere e concorso di persone | Casistica |

 

Il reato di associazione per delinquere costituisce una figura autonoma, concepita dal Legislatore come reato di pericolo per l'ordine pubblico, la quale si concretizza e si qualifica nella formazione di un accordo stabile tra tre o più persone, diretto alla commissione di una indeterminata serie di delitti, in funzione dei quali è posta in essere una struttura organizzativa più o meno articolata in rapporto alle peculiarità concrete dell'oggetto criminoso dell'accordo. L'elemento psicologico del reato di associazione per delinquere consiste nella volontà di entrare a far parte di un'associazione con lo scopo di contribuire all'attuazione del programma criminoso. Ai fini della configurabilità del delitto di associazione per delinquere, è necessaria la predisposizione di un'organizzazione strutturale, sia pure minima, di uomini e mezzi, funzionale alla realizzazione di una serie indeterminata di delitti, nella consapevolezza, da parte di singoli associati, di far parte di un sodalizio durevole e di essere disponibili ad operare nel tempo per l'attuazione del programma criminoso comune.   In evidenza Non è configurabile il delitto di associazione per delinquere quando, pur in presenza di plurime condotte delittuose, siano stati predisposti complessi accorgimenti organizzativi...

Leggi dopo