Bussola

Appropriazione indebita

31 Luglio 2015 |

Sommario

Inquadramento | Il bene giuridico tutelato | Soggetto attivo del reato | Soggetto passivo e diritto di querela | Elemento materiale | Elemento psicologico | Forme di manifestazione del reato: consumazione e tentativo | Circostanze | Rapporti con altri reati | Aspetti processuali | Casistica | Guida all'approfondimento |

 

L’art. 646 c.p., nel prevedere il delitto di “appropriazione indebita” sanziona la condotta di colui che, per procurare ad altri un ingiusto profitto, si appropria del denaro o della cosa mobile altrui di cui abbia, a qualsiasi titolo, il possesso.   Il delitto è inserito nel titolo XIII del libro secondo del codice penale, relativi ai delitti contro il patrimonio, ed in particolare nel capo II avente ad oggetto i delitti contro il patrimonio mediante frode.  

Leggi dopo

Le Bussole correlate >