Quesiti Operativi

Praticabilità della remissione della querela nei delitti di maltrattamenti e di atti persecutori

 

Come comportarsi nel caso in cui la parte lesa dei delitti di maltrattamenti o di atti persecutori decida di rimettere la querela, in relazione alle ipotesi di procedibilità di ufficio dei reati ed alla possibilità per la remittente di incorrere in eventuali rischi di contestazione per il più grave delitto di calunnia? Occorre preliminarmente osservare come le due fattispecie di reato richiamate abbiano dei differenti regimi di procedibilità atteso che, mentre per il reato di maltrattamenti la procedibilità è sempre d’ufficio, per il delitto di atti persecutori esiste un regime limitato di procedibilità a querela.

Leggi dopo