News

Il prossimo congiunto, persona offesa del reato commesso anche in danno di altri, non può astenersi dal testimoniare

30 Marzo 2017 |

Cass. pen. Sez. V, 8 febbraio 2017 (dep. 20 marzo 2017), n. 13529

Testimonianza
 

La Corte di cassazione è stata chiamata a chiarire se siano valide o meno le dichiarazioni rese dal prossimo congiunto dell’imputato che non sia stato avvertito – in quanto anche persona offesa – della facoltà astenersi dal deporre ex art. 199, comma 1, c.p.p. quando il reato offenda, oltre a lui, anche altre persone.

Leggi dopo