News

COVID-19: quando il formato dell’atto richiesto dal difensore è incompatibile con la trasmissione telematica

 

Con specifico riferimento al protocollo adottato dal Tribunale di Bologna durante l’emergenza sanitaria da COVID-19 e avente ad oggetto la disciplina delle udienze di riesame, la Corte di Cassazione ha confermato l’inoperatività della modalità telematica invocata dal difensore per la trasmissione di alcuni atti in formato cartaceo depositati presso la cancelleria dell’Ufficio giudiziario.

Leggi dopo