News

Concordato in appello. La procura della Corte d’appello di Brescia indica i criteri idonei a orientare la valutazione del P.M. d’udienza

16 Novembre 2017 |

Corte d'appello Brescia - procura generale, 24 ottobre 2017.pdf

Concordato in appello

Si allegano i criteri idonei ad orientare la valutazione del P.M. d’udienza, ai fini della applicazione del concordato di cui all’art. 599-bis c.p.p., redatti dalla procura generale della Repubblica presso la Corte d'appello di Brescia.

 

L’art. 599-bis c.p.p., inserito dalla legge 23 giugno 2017, n. 103, ha introdotto l’istituto del Concordato anche con rinuncia ai motivi di appello (per una disamina dell’istituto si v. ALBERTI, Concordato in appello).

Il comma 4 del suddetto articolo sancisce che «il procuratore generale presso la corte d’appello, sentiti i magistrati dell’ufficio e i procuratori della Repubblica del distretto, indica i criteri idonei a orientare la valutazione dei magistrati del pubblico ministero nell’udienza, tenuto conto della tipologia dei reati e della complessità dei procedimenti».

Leggi dopo