News

Competenza nel giudizio di ottemperanza ex art. 35-bis, comma 5, ord. pen.: il dato letterale può trarre in inganno

03 Settembre 2019 |

Cass. pen., Sez. I, 30 maggio 2019 (dep. 10 luglio 2019), n. 30382

Competenza

Con sentenza n. 30382/2019, la Prima Sezione della Cassazione è tornata ad occuparsi della competenza in materia di giudizio di ottemperanza, ex art. 35-bis, comma 5, ord. pen., a seguito di accoglimento del reclamo giurisdizionale da parte del tribunale di sorveglianza (su rigetto del magistrato di sorveglianza): nonostante il dato letterale della norma possa indurre in errore circa l’attribuzione della competenza – che di regola viene attribuita al magistrato di sorveglianza che ha emesso il provvedimento – un’interpretazione sistematica del rimedio giurisdizionale consente, secondo la Cassazione, di individuare nel tribunale di sorveglianza l’organo giurisdizionale funzionalmente competente a decidere dell’azione di ottemperanza.  

Leggi dopo