Giurisprudenza commentata

Violenza sul terreno di gioco. I limiti alla scriminante dell’attività sportiva

14 Dicembre 2017 |

Trib. Milano

Attività sportiva violenta

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La decisione in commento scaturisce dal procedimento penale instaurato a carico di un soggetto chiamato a rispondere delle lesioni personali volontarie (art. 582 c.p.) cagionate, nel corso di una competizione calcistica, a un giocatore della compagine avversaria.

Leggi dopo