Giurisprudenza commentata

Responsabilità per alimenti confezionati “chiusi” e non rispondenti alle prescrizioni igieniche

23 Febbraio 2016 |

Cass. pen., Sez. III

Alimenti e bevande

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

In materia di alimenti, l'esimente speciale di cui all'art. 19, l. 283/1962 non opera quando il prodotto alimentare provenga da un produttore straniero, poiché, non essendovi la certezza del rispetto delle prescrizioni imposte dalla legge italiana per prevenire il pericolo di frode o di danno alla salute del consumatore, il distributore ha l'obbligo di verificare la conformità del prodotto.

Leggi dopo