Giurisprudenza commentata

Particolare tenuità del fatto. La “non irrisorietà” del danno può consentire l’applicazione della causa di non punibilità

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La questione sottoposta al vaglio del giudice di legittimità concerne la specificazione di taluni profili attinenti ai presupposti applicativi della causa di non punibilità per la particolare tenuità del fatto di cui all'art. 131-bis c.p.

Leggi dopo