Giurisprudenza commentata

Intercettazioni: inutilizzabili i risultati per la prova di reati diversi emersi dalle operazioni che non rientrano nel catalogo di cui all’art. 266 c.p.p.

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Quali sono i limiti che la sentenza delle Sezioni unite “Cavallo” ha fissato per l’impiego degli esiti delle captazioni per dimostrare la sussistenza di reati diversi da quelli per i quali sono state ab origine disposte?

Leggi dopo