Giurisprudenza commentata

Esercizio abusivo della professione: il reato si configura anche in caso di attività stragiudiziale

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Come è noto, l'art. 348 c.p. punisce, genericamente, chi esercita abusivamente una professione, senza specificare, nel dettaglio, il contenuto della violazione. Nel corso degli anni, la giurisprudenza di legittimità ha delimitato i confini di tale fattispecie, specificando che, ai fini della configurabilità del reato, è necessario che esso venga realizzato...

Leggi dopo