Giurisprudenza commentata

Domanda di riparazione per ingiusta detenzione a mezzo PEC

23 Ottobre 2019 |

Cass. pen., Sez. IV, 23 maggio 2019 (dep. 27 settembre 2019) n. 39765

Riparazione per ingiusta detenzione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La sentenza ha affrontato una questione, invero inedita, rappresentata dalla possibilità di presentare la domanda di riparazione per l’ingiusta detenzione cautelare a mezzo PEC, piuttosto che depositando la stessa in forma cartacea nella cancelleria della Corte di appello competente come prescritto dagli art. 315 e 645 c.p.p.

Leggi dopo