Giurisprudenza commentata

Distruzione di atti relativi a un concorso pubblico: la normativa privacy può avere rilievo scriminante?

14 Ottobre 2019 |

Cass. pen., Sez. V

Privacy

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La distruzione di atti e documenti relativi a una procedura di selezione (in un ente pubblico), penalmente rilevante ex art. 490 c.p., non può essere scriminata invocando la disciplina della tutela dei dati personali che, da un lato, non rende affatto necessaria la distruzione dei documenti...

Leggi dopo