Giurisprudenza commentata

Blackberry Messenger: l'indisponibilità dell'algoritmo per decriptare i dati informatici non lede il diritto di difesa

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L'attività di messa in chiaro di flussi telematici inviati tra dispositivi elettronici in modo criptato necessita del contributo di ausiliari tecnici di polizia giudiziaria e, sovente, è possibile solo con il ricorso alla collaborazione del produttore del sistema operativo. Le compagnie che offrono i servizi non mettono a disposizione delle parti dell'algoritmo necessario per la decriptazione dei dati, limitandosi a fornire i messaggi interpretati...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >