Giurisprudenza commentata

Bancarotta. Il concorso del professionista nel reato

05 Febbraio 2019 |

Cass. pen., Sez. V,

Reati fallimentari

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La questione che viene rimessa all'esame della Corte di legittimità è se, ai fini della configurabilità, in capo all'extraneus, del concorso nel reato di bancarotta, occorre avere riguardo al momento consumativo di tale fattispecie criminosa, coincidente con la dichiarazione di fallimento, oppure è necessario individuare quando sono stati posti in essere i singoli segmenti della condotta illecita da parte dell'intraneus.

Leggi dopo