Giurisprudenza commentata

Acquisizione dei messaggi di posta elettronica già ricevuti o spediti. I chiarimenti della Cassazione sulla disciplina da applicare

30 Settembre 2019 |

Cass. pen., Sez. VI,

Sequestro probatorio

Sommario

Massima | Il caso | La questioni | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

I messaggi di posta elettronica già inviati o già ricevuti dal destinatario e contenuti in una casella di posta elettronica possono essere acquisiti nel procedimento penale con un provvedimento di sequestro, nelle forme di cui agli artt. 253 e ss. c.p.p., oppure è necessario un decreto di intercettazione ex art. 266-bis c.p.p?

Leggi dopo