Focus

Scambio elettorale politico–mafioso. Una prima lettura dell'art. 416-ter c.p. come modificato dalla legge 43/2019

10 Giugno 2019 | ,

legge 21 maggio 2019, n. 43

Scambio elettorale politico – mafioso

Sommario

Abstract | I precedenti normativi | La modifica introdotta dalla legge 17 aprile 2014 n. 62 | La nuova norma, che definisce e sanziona lo scambio elettorale politico-mafioso | L'aggravante specifica, prevista dal terzo comma | La normativa residuale, prevista dal d.P.R. 361/1957, che disciplina i reati di corruzione e di coercizione elettorale | In conclusione |

 

La norma previgente, introdotta dalla legge di conversione 7 agosto 1992 n.356 e poi modificata dalla legge 17 aprile 2014 n.62, punisce chi accetta la promessa di chi s'impegna a procurare voti mediante il ricorso alle modalità di cui al terzo comma dell'art. 416-bisc.p., e tanto fa“in cambio dell'erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di altra utilità...

Leggi dopo