Focus

Omissione di atti d’ufficio: quale rilevanza può attribuirsi al formarsi del silenzio-rifiuto in presenza di una richiesta di accesso agli atti?

Sommario

Abstract | Il quadro normarmativo | La rilevanza penale del silenzio-rifiuto in presenza di una richiesta di accesso agli atti | In conclusione |

 

La legge 26 aprile 1990 ha introdotto nel nostro ordinamento la formulazione dell’art. 328 c.p. che al comma secondo punisce la mera omissione del pubblico ufficiale o dell’incaricato di un pubblico servizio che entro trenta giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l’atto del suo ufficio e non risponde per esporre le ragioni del ritardo.

Leggi dopo