Focus

Misure di prevenzione anticorruzione: l'equiparazione tra mafiosi e corrotti (o corruttori) nel nuovo codice antimafia

Sommario

Abstract | Prevenire e contrastare la c.d. criminalità da profitto | La riforma del codice antimafia e l'applicabilità delle misure di prevenzione all'area dei c.d. colletti bianchi | La proposta di riforma originaria: gli “indiziati” dei delitti contro la pubblica amministrazione | Le modifiche apportate dal Senato e confermate dalla Camera: l'associazione per delinquere finalizzata ai reati contro la pubblica amministrazione | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Con la legge 17 ottobre 2017, n. 161, pubblicata in Gazzetta ufficiale n. 258 il 19 novembre 2017, il Legislatore torna ancora una volta a porre mano al sistema delle misure di prevenzione previsto nel codice antimafia e lo fa introducendo interessanti novità in materia di lotta alla corruzione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >