Focus

La valutazione delle prove nel procedimento di prevenzione

Sommario

Abstract | L'inapplicabilità dell'art. 192 c.p.p. in sede di prevenzione | La valutazione delle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia | Autonomia e indipendenza del procedimento di prevenzione | I paradossi dell'autonomia del procedimento di prevenzione | “Torsioni” giurisprudenziali di merito | Verso il superamento dell'autonomia del procedimento di prevenzione? | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Nonostante il procedimento di prevenzione sia finalizzato all'applicazione in via giurisdizionale di misure tese a delimitare la fruibilità di diritti della persona costituzionalmente garantiti, o ad incidere pesantemente e in via definitiva sul diritto di proprietà (v. Corte cost. n. 93 del 2010), il c.d. codice antimafia risulta assai “parco” nel dettare la disciplina dell'assunzione delle prove.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >