Focus

La professione dell'avvocato dopo le novità della legge concorrenza

Sommario

Abstract | La società tra avvocati | Le novità introdotte dalla legge sulla concorrenza. L'associazione tra avvocati e multidisciplinare (art. 4) | (Segue). L'esercizio della professione forense in forma societaria (art. 4-bis) | (Segue). L'obbligo del preventivo in forma scritta (art. 13, comma 5) | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

La legge 4 agosto 2017, n. 124 (legge annuale per il mercato e la concorrenza), in vigore dal 29 agosto u.s., emanata al dichiarato fine di garantire una maggiore concorrenzialità nell'ambito della professione forense, pone non pochi interrogativi rispetto all'effettiva tutela del cittadino rispetto all'evoluzione (o rivoluzione) della figura dell'avvocato. "Evoluzione" cui aveva fatto espresso riferimento nella presentazione del nuovo codice deontologico Guido Alpa: l'avvocato dovrà essere «forte nelle tradizioni, innovativo nell'esercizio della professione, qualificato nelle competenze, nella formazione e nelle specializzazioni, conscio della responsabilità sociale assunta dalla categoria a cui appartiene, difensore dei diritti e quindi del diritto, pronto a raccogliere le sfide di questa nostra società liquida».

Leggi dopo