Focus

Il captatore informatico “entra” nel sistema codicistico: un male necessario?

Sommario

Abstract | Introduzione | Le definizioni e l’ambito di applicazione | Le intercettazioni ambientali | Le intercettazioni in via di urgenza | L'utilizzazione in procedimenti diversi | I principi tecnico-operativi indicati dalla delega | La disciplina della distruzione ex art. 271 c.p.p. |

 

Ormai utilizzato da anni, il captatore informatico entra formalmente nel sistema codicistico con il d.lgs. 216/2017. Il decreto si limita a disciplinare un particolare uso del trojan, ossia quello finalizzato a consentire intercettazioni tra presenti a mezzo di installazione su un dispositivo elettronico portatile. Il decreto inserisce il nuovo istituto nel contesto codicistico ...

Leggi dopo