Focus

I reati tributari nel d.lgs. n. 231/2001: l'aggiornamento del modello organizzativo quale strumento per evitare gravi sanzioni per l'ente

Sommario

Abstract | La riforma dei reati tributari 2019: i nuovi reati presupposto | Quali sanzioni per l'ente? | La prevenzione dei rischi penal-tributari: i modelli organizzativi tra compliance integrata e cooperative compliance | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

La l. n. 157/2019, di conversione del d.l. n. 124/2019 (c.d. decreto fiscale), nell'attuare una nuova riforma del diritto penale tributario, ha dato risposta a vecchi quesiti che per anni hanno animato i dibattiti di dottrina e giurisprudenza: possono gli enti essere ritenuti responsabili per la commissione, nel loro interesse o a loro vantaggio, di reati tributari? In seguito alla commissione di tali reati, possono gli enti essere soggetti alla confisca per equivalente?

Leggi dopo

Le Bussole correlate >