Focus

Furto per fame. Lo stato di bisogno economico integra la scriminante dello stato di necessità

Sommario

Abstract | Natura dell'esimente e confronto con la figura della legittima difesa | Le decisioni della giurisprudenza | In conclusione |

 

La Sezione V della Cassazione penale con la sentenza n. 18248/2016, si è espressa, annullando con rinvio la sentenza impugnata perché il fatto non sussiste, su un caso di furto avente ad oggetto due porzioni di formaggio e una confezione di wurstel del valore complessivo di quattro euro. L'imputato, persona straniera senza fissa dimora, veniva notato da un cliente mentre si impossessava della merce e veniva immediatamente bloccato dal personale del punto vendita il quale otteneva immediatamente la pronta restituzione dei beni.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >