Focus

Applicabilità dello “stato di necessità” in caso di violazione del provvedimento del giudice sull'affidamento del minore

Sommario

Abstract | Il caso in esame | La sentenza della Cassazione n. 15971/2016 | La giurisprudenza sulla mancata esecuzione del provvedimento del giudice in ordine ai minori | I limiti applicativi della scriminante putativa dello stato di necessità | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Il genitore che non ottempera al provvedimento del giudice civile che dispone l'affidamento del minore per alcuni giorni alla settimana all'altro genitore, temendo l'incapacità di quest'ultimo di accudire la figlia, non può invocare la scriminante putativa dello stato di necessità di salvaguardare il minore dal pericolo attuale per la sua salute, se l'idoneità dell'altro genitore nella cura del minore è già stata valutata positivamente dal giudice civile e non sopravvengono circostanze nuove

Leggi dopo