Focus

Antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo: il decreto legislativo 90/2017

31 Luglio 2017 | ,


Antiriciclaggio

Sommario

Abstract | Il quadro normativo | La ratio | Le principali modifiche apportate al d.lgs. 231 del 2007. L'ampliamento della categoria delle “persone politicamente esposte” | L'ambito di applicazione del decreto: le definizioni di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo | L'individuazione dei soggetti obbligati all'adeguata verifica della clientela e alla segnalazione delle operazioni sospette | Gli obblighi di adeguata verifica della clientela | | Obblighi di conservazione | Obblighi di segnalazione delle operazioni sospette | Le sanzioni penali | Le sanzioni amministrative | La definizione dei criteri per l'applicazione delle sanzioni e l'applicazione in misura ridotta | Le modifiche apportate al sistema sanzionatorio degli illeciti amministrativi dipendenti da reato e al codice penale in tema di confisca. La dubbia eliminazione del riferimento all'autoriciclaggio | Modifiche al d.lgs. 109 del 2007, concernente le misure per prevenire, contrastare e reprimere il finanziamento del terrorismo e l'attività dei Paesi che minacciano la pace e la sicurezza internazionale | In conclusione |

 

Il provvedimento qui commentato interviene in attuazione della direttiva Ue 2015/849, relativa alla prevenzione dell'uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo, c.d. IV direttiva antiriciclaggio (2015/849/Ue).

Leggi dopo