Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La pena pecuniaria come misura sostitutiva senza prescrizioni e la mancata revoca della sospensione condizionale

17 Gennaio 2020 | di Paolo Pittaro

Cass. pen., Sez. III

Sanzioni sostitutive delle pene detentive brevi

La sostituzione della pena detentiva con quella pecuniaria è consentita anche in relazione a condanna inflitta a persona in condizioni economiche disagiate, in quanto la prognosi di inadempimento, ostativa alla sostituzione in forza dell'art. 58, comma 2, della legge 24 novembre 1981, n. 689, si riferisce...

Leggi dopo
Focus Focus

Il giudice del dibattimento di fronte alla pericolosità sociale: come orientarsi con la sospensione del processo, le misure di sicurezza e le misure cautelari

17 Gennaio 2020 | di Pierangelo Cirillo

Misure di sicurezza

Con la definitiva chiusura degli OPG e la loro sostituzione con le REMS è stata portata a termine una riforma “epocale”; essa, tuttavia, non avendo trovato un'adeguata e tempestiva attuazione sul piano amministrativo, ha posto rilevantissimi problemi di carattere pratico ai giudici, che si sono trovati di fronte...

Leggi dopo
News News

Inammissibile l’istanza di rinvio per legittimo impedimento avanzata via PEC dal difensore dell’imputato

16 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., ud. 25 settembre 2019, (dep. 14 gennaio 2020), n. 1056

Notifiche telematiche

La Cassazione, pur dando atto dei diversi orientamenti giurisprudenziali sviluppatisi sul tema dell’ammissibilità dell’utilizzo della PEC per comunicazioni e le istanze, conferma l’impossibilità di estendere al difensore l’utilizzo della posta elettronica certificata per trasmettere l’istanza di rinvio per legittimo impedimento.

Leggi dopo
Focus Focus

Strategia e deontologia. Elogio del rinvio

16 Gennaio 2020 | di Roberto Bertuol

Deontologia

Il vivace e preoccupato dibattito, ancora in corso, sul recentissimo ingresso in vigore (01/01/2020) della novella volta a riformare il meccanismo in materia di prescrizione, offre l’occasione per rivolgere attenzione al “fenomeno” processuale del rinvio, il quale, in assenza di un approccio rigoroso all’argomento rischia di essere sbrigativamente collocato sul banco degli imputati quale principale sospettato, unitamente a coloro che altrettanto sommariamente vengono additati quali suoi utilizzatori senza limiti, d’essere il principale responsabile delle intollerabili dilatazioni dei tempi del giudizio....

Leggi dopo
News News

Le S.U. sulla notifica della sentenza per imputato assente nel processo in absentia

15 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. pen., Sezioni unite,

Procedimento in absentia

A seguito della riforma della disciplina sulla contumacia, l’estratto della sentenza emessa nel giudizio abbreviato non deve più essere notificato, ai sensi degli artt. 442, comma 3, cod. proc. pen. e 134, disp att. cod. proc. pen., all’imputato assente.

Leggi dopo
News News

Divieto di utilizzazione delle intercettazioni per i reati connessi: la sentenza delle Sezioni Unite

15 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Il divieto di cui all’art. 270 cod. proc. pen. di utilizzazione dei risultati di intercettazioni di conversazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali siano state autorizzate le intercettazioni – salvo che risultino indispensabili per l’accertamento di delitti per i quali è obbligatorio l’arresto in flagranza – non opera con riferimento ai risultati relativi a reati che risultino connessi ex art. 12 cod. proc. pen. a quelli in relazione ai quali l’autorizzazione era stata ab origine disposta, semprechè rientrino nei limiti di ammissibilità previsti dalla legge.

Leggi dopo
News News

Oscurità giurisprudenziali in tema di nullità. L'inosservanza del termine di comparizione nel giudizio di appello

15 Gennaio 2020 | di Renato Bricchetti

Cass. pen., Sez. II

Appello

Nel giudizio d'appello, l'inosservanza del termine di comparizione dell'imputato di cui dall'art. 601, comma 3, c.p.p., costituisce una nullità relativa, che è sanata se non eccepita nei termini di cui all'art. 181, comma 3, c.p.p., e, precisamente, subito dopo l'accertamento della costituzione delle parti.

Leggi dopo
News News

Riforma della prescrizione e prosciolto: è incostituzionale?

14 Gennaio 2020 | di Giorgio Spangher

Prescrizione del reato

Resto convinto che il tema della prescrizione, unitamente alla annunciata riforma del processo penale, andrebbe resettato. Tuttavia, in questi giorni, dopo l’intesa intervenuta - così pare – tra le forze di maggioranza c’è un tema che ha richiamato la mia attenzione. Si tratta delle riserve di costituzionalità dell’ipotesi di distinguere la posizione del condannato da quella del prosciolto.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Captatore informatico: inutilizzabili i risultati delle intercettazioni per la prova di reati diversi da quelli di criminalità organizzata

13 Gennaio 2020 | di Luigi Giordano

Cass. pen., Sez. I,

Intercettazioni di conversazioni o comunicazioni

Può essere utilizzato il captatore informatico per realizzare intercettazioni ambientali per la prova di reati diversi da quelli di criminalità organizzata? Quali sono i limiti che la sentenza delle Sezioni unite “Scurato” ha fissato per l'impiego del trojan nel corso delle indagini?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La Consulta salva l'ergastolo ostativo ma abroga la presunzione assoluta di pericolosità per i condannati a uno dei reati ex art. 4-bis, comma 1, ord. penit.

13 Gennaio 2020 | di Lorenzo Cattelan

Corte Cost.

Ergastolo

È costituzionalmente illegittimo l'art. 4-bis, comma 1, della legge 26 luglio 1975, n. 354, nella parte in cui non prevede che, ai detenuti per i delitti di cui all'art. 416-bis cod. pen. e per quelli commessi avvalendosi delle condizioni previste dallo stesso articolo ovvero...

Leggi dopo

Pagine